Osmo mobile 3 DJI- Gimbal per smartphone

Molti utenti hanno già sentito parlare di Osmo Mobile 3, lo stabilizzatore gibal per immagini e video per smartphone ideato da DJI.

A differenza del modello precedente, l’Osmo Mobile 2, vanta una pratica distribuzione dei pulsanti che ne consentono l’uso con una sola mano e di potersi giostrare molto più facilmente.

Le modalità di ripresa dello stabilizzatore sono ottimizzate anche grazie alla nuovissima modalità sport, controllabile con i gesti e l’active track 3.0 che garantisce un tracciamento più naturale e fluido.

In questo articolo avremo modo di vedere insieme cos’è esattamente Osmo Mobile 3, come funziona, cosa lo caratterizza rispetto ai modelli precedenti e le relative recensioni.

Table Of Contents

Cos’è Osmo Mobile 3

Come abbiamo accennato pocanzi, Osmo Mobile 3 è il nuovo gimbal o stabilizzatore video, creato da DJI appositamente per smartphone.

Si tratta di un modello che garantisce un’impressionante fermezza, che usa le medesime tecniche valide anche nei droni, ovvero stabilizzatori meccanici che agiscono rendendo la ripresa dell’immagine salda e ferma anche durante le situazioni più movimentate.

È possibile fruire di una stabilizzazione classica priva di accessori o della versione combo, che include una custodia utile per spostare il gimbal e un pratico treppiedi.

Ciò che caratterizza questo articolo sono i tre assi e la capacità di potersi ripiegare su se stesso in maniera pratica e comoda mettendosi in standby senza smettere di usare tranquillamente il telefono.

Prese e connettività

Sono presenti varie prese, compresa la porta USB e la jack, funzionale per connettere i microfoni esterni e le cuffie.

La porta USB è a destra dell’impugnatura e permette di caricare il telefono durante l’utilizzo dello stabilizzatore il quale, a sua volta, può essere caricato attraverso l’uso di un powerbank e dunque evitando che si scarichi nei momenti clou.

La batteria interna di Osmo Mobile 3 ha capacità 2450 mAh, dura circa 15 ore con dispositivo bilanciato e si ricarica in due ore e mezzo.

Una volta aperto, il gimbal misura 285x125x103 mm, mentre, chiuso, 157x130x46 e pesa 405 grammi.

Le dimensioni per gli smartphone compatibili sono: 170-230 grammi, spessore minore di 9,5 mm e larghezza 62 – 88 mm.

Osmo Mobile 3 rappresenta una trasformazione positiva ed efficace dei prototipi che lo hanno preceduto anche perché si connette con Bluetooth 5.0 low energy e al suo interno sono presenti ulteriori funzioni tecnologiche che lo rendono un prodotto innovativo e in grado di offrire la possibilità di registrare video e scattare fotografie con la certezza del risultato.

Cosa caratterizza Osmo Mobile 3

Osmo Mobile 3 è un prodotto che si distingue dai modelli precedenti per precise potenzialità e meriti che sicuramente interessano gli amanti del della fotografia e tutti coloro che devono prendere una decisione d’acquisto.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche che rendono unico questo prodotto:

  • Il gimbal può essere tenuto con il palmo di una mano restituendo un ottimo risultato, a prescindere dal tipo di inquadratura;

  • Osmo 3 è un gimbal portatile leggero e pratico che può essere attivato azionando il tasto M per riprendere l’oggetto desiderato e attivare il quick roll e ottenere un superbo passaggio tra verticale e orizzontale.

  • Osmo 3 è caratterizzato da comandi innovativi i quali, tramite un joystick, rendono possibile avviare le scelte principali;

  • Con la possibilità di dolly zoom possiamo dare un tocco ancora più di stampo cinematografico a video.

  • La modalità sport di Osmo 3 dà la possibilità di cogliere anche i movimenti rapidi senza perdere un solo attimo di ogni performance;

  • La modalità panorama offerta da Osmo 3 ha due sistemi di ripresa 180° 3×3 che permette di scattare foto panoramiche molto precise rispetto a quelle fatte con il telefono;

  • Motion time lapse concede di realizzare timelapse mobili che cambiano l’angolazione delle immagini durante lo scatto.

Design, dimensioni e funzionalità di Osmo Mobile 3

Il nuovissimo design di questo gimbal riesce a essere elegante e semplice nello stesso momento; si presenta pratico per gli utilizzatori che ne apprezzano la reattività e il fatto che sia adatto per essere usato davvero in ogni situazione.

Osmo Mobile 3 pesa poco più di 400 grammi e questa leggerezza lo rende facile da portare con sé durante gli spostamenti, ma non solo, perché la forma ergonomica lo rende agevole da impugnare e tenere nel palmo della mano, anche a lungo.

È interessante il fatto che il telefono possa continuare a essere usato anche quando il gimbal è chiuso, poiché è dotato di un pratico sistema di standby. È infatti possibile afferrare il drone con una mano grazie all’impugnatura di 15 gradi e guidarlo facilmente in quanto sta tutto nel palmo, adattandosi a qualsiasi uso ne voglia fare l’utilizzatore.

Funzioni di ripresa principli

Chi desidera sapere quali sono le caratteristiche che contraddistinguono Osmo Mobile 3 da altri prodotti analoghi, deve sapere che la risposta sta nelle funzionalità che lo rendono versatile e preciso.

Osmo 3 include la modalità story, la quale permette di condividere i momenti più preziosi dopo averli catturati: sono presenti alcuni modelli predefiniti che consentono anche d’introdurre musica e movimenti di vari tipi per rendere il video ancora più particolare e unico.

Con Osmo 3potrai scattare dei selfie in modo facile grazie alla possibilità di compiere una sola mossa muovendo la mano per attivare la funzione e questo sia con la fotocamera anteriore che con quella posteriore.

Con active track 3.0 su Osmo 3, attivabile tramite a un comodo tasto da pigiare che garantisce un tracciamento affidabile e fluente in pochissimi secondi.

Tramite la tecnica di registrazione hyperlapse, Osmo 3 realizza video di alta qualità, combinando stabilizzazione elettronica di precisione e gestione meccanica delle foto attraverso un solo passaggio.

L’applicazione DJI Mimo per Osmo Mobile 3

osmo mobile 3

A differenza di quanto accadeva con i precedenti stabilizzatori, in questo caso la casa madre ha ideato un’app davvero molto valida per collegare il gimbal al telefono e rendere Osmo Mobile 3 ancora più utile.

DJI Mimo, è una app che può essere usata sia con tablet che con smartphone di ogni tipo, purché corrispondenti alle corrette misure, che ottimizza le creazioni con apposite features come la modalità storia, modificando, riprendendo e condividendo la quotidianità.

DJI Mimo comprende opzioni importanti quali l’HD Live View, ch prevede il miglioramento dei video che andari a pubbblicare sui tuoi social media.

Attraverso l’app DJI Mimo è possibile fruire di un editing molto semplice per modificare foto e video, sempre compatibilmente con i sistemi operativi iOS che con quelli Android.

Osmo Mobile 3: Facile installazione e attivazione

Chi usa Osmo Mobile 3 per la prima volta deve attivarlo aprendo l’Applicazione Dji Mimo, che è molto intuitiva e seguire le indicazioni:basterà toccare l’icona della fotocamera in alto a sinistra e cercare il relativo Bluetooth per connettersi al cellulare.

A questo punto bisogna inserire il nome dell’account DJI e seguire le istruzioni per portare a termine l’attivazione.

Terminata l’installazione l’App non deve essere eliminata, perché sarà ancora necessaria durante l’utilizzo di Osmo Mobile 3, ad esempio, per stabilizzarlo in orizzontale e verticale.

Comandi e altre funzioni

Premendo tre volte il tasto M si accederà allo standby e il LED prenderà a lampeggiare: evitando di dover rimuovere o riequilibrare il gimbal che resta piegato, come già detto, si potrà comunque usare il telefono.

Ma il pulsante M serve anche per altro, oltre che per accendere lo stabilizzatore: ad esempio, è utile per personalizzarlo, impostandolo in modo predefinito, per passare da foto a video. Può essere usato anche per vedere il menù rapido e toccandolo due volte, per alternare l’orientamento verticale a quello orizzontale.

Il joystick centrale è a portata di pollice e le numerose manovre possibili, saranno un gioco.

La modalità storie può essere usata per realizzare dei video che potranno poi essere postati sui social come Instagram attraverso la scelta di un modello e scattando le singole clip: proprio su Instagram, per altro, i video possono essere caricati direttamente. L’App sistemerà poi gli scatti con le transizioni e l’inserimento della musica: la funzione storie, infine, aiuta i fruitori a realizzare modelli creativi predefiniti e sequenze cinematografiche alla portata di chiunque.

La Gesture Mode, invece, è una funzione che consente di realizzare i video facendo dei gesti: lo stabilizzatore riconosce il palmo della mano e il segno di vittoria “V” consentendo di dare vita alle registrazioni in maniera automatica. Con tre semplici gesti le persone possono gestire Osmo Mobile 3: basterà abilitare il controllo con i gesti “palm” e “V” dal menù per iniziare una registrazione e il relativo tracciamento.

Per sfruttare lo stabilizzatore a tutto tondo è sempre bene tenere aggiornato il firmware e sarà possibile sapere quando è necessario farlo visualizzando un prompt sull’App. Si può capire che il firmware è aggiornato quando l’indicatore di stato lampeggia: nel momento in cui diventa verde significa che l’aggiornamento è completato e nel caso non sia portato a termine, DJI Mimo invierà una notifica.

Ulteriori informazioni su Osmo Mobile 3

Osmo mobile 3 supporta smartphone larghi tra i 62 e gli 88 mm e con spessore fino a 9,5 mm, pertanto è compatibile con quasi tutti quelli attualmente in commercio, sebbene sia da verificare l’effettiva compatibilità dei relativi accessori e la disposizione dei tasti laterali.

Al primo utilizzo e con l’apparecchio carico, occorre collegare il cavo di ricarica alla porta USB, montare lo smartphone sullo stabilizzatore e bilanciarlo seguendo le istruzioni. Fatto ciò, non rimane che premere sul tasto d’accensione, accedere a DJI Mimo, selezionare Osmo Mobile 3 e seguire le indicazioni per connettere il Bluetooth 5.0 a bassa energia. Questo tipo di connessione è più rapida rispetto a quella tramite Wi-fi consente di risparmiare energia: i dispositivi dotati di Bluetooth, inoltre, si collegheranno in modo automatico una volta abbinati.

Il gimbal è collegato al Bluetooth quando la lucetta è verde, mentre quella gialla indica che l’apparecchio è disconnesso.

Conclusioni e pareri

Chi è ancora indeciso può confidare sul fatto che Osmo Mobile 3 sia uno stabilizzatore che riserva molte sorprese positive perché è uno strumento che vanta le più moderne tecnologie e una meccanica davvero efficiente. Vanta una vasta gamma di funzioni offrendo un risultato eccelso a coloro che desiderano ottenere risultati accattivanti soprattutto sui social media.

Osmo può essere usato in situazioni critiche, durante le camminate e la corsa e si consiglia direttamente l’acquisto della versione Combo che risolve tutte le situazioni grazie alla presenza del treppiede dotato di attacco con vite per fotocamere di tipo F.

Per concludere è possibile affermare che il gimbal della DJI è uno dei migliori anche nel rapporto qualità-prezzo attualmente in commercio e il marchio è una vera e propria garanzia.

Vedi anche

Torna alla Home Page